BELMONTE MEZZAGNO, SALVEZZA ALL’ULTIMO RESPIRO

IMG_20180524_090451

 

Il Belmonte ottiene la salvezza, proprio in quella gara, l’ultima, che gli consentiva di raggiungere un traguardo, fortemente voluto dalla società e dalla tifoseria. La squadra ha risposto di conseguenza, conquistando un pareggio sul campo del Futura.

E’ stato comunque, un campionato non esaltante: l’iscrizione in Prima Categoria della squadra del presidentissimo Angelo Ciancimino, lasciava preludere ad un campionato tranquillo, anche se, la nobile traduzione calcistica di Belmonte spingeva qualche tifoso a sognare  traguardi più importanti.

Invece, una brutta partenza ha relegato gli uomini di mister Sala in fondo alla classifica in compagnia di altre compagini con più esperienza e  già preparate ad un campionato difficile e dalle mille incertezze.

Lo staff tecnico e dirigenziale non ha lesinato fatiche e ha sempre creduto nell’obiettivo salvezza.

Alla fine del girone d’andata il Belmonte si trovava mestamente all’ultimo posto in classifica con 5 punti (1 vittoria e due pareggi). Il primo scossone si e’ registrato all’inizio del girone di ritorno: vittoria casalinga contro il Real Suttano (2-1) e, dopo uno 0-6 a Castronovo, cominciava un ciclo positivo. Vittoria contro il Roccapalumba, diretta concorrente per la salvezza, allo Janselmo per 1-0, poi in trasferta uno 0-0 contro lo Spartacus, seguito da un 2-1 casalingo contro il Castellana, un pareggio ad Aragona ( 0-0), una vittoria tra le mura amiche per 3-2 contro un mai domo Empedoclina e la vittoria successiva a Termini per 1-0 che in pratica ha estromesso  definitavamente la Termitana dalla lotta alla salvezza così da garantire  ai belmontesi, con qualche giornata di anticipo,  il diritto a partecipare ai playoff.

Mancavano 5 giornate alla fine e a Belmonte si poteva sperare in una salvezza diretta: ma i risultati hanno tagliato le gambe agli uomini di mister Sala. Arrivarono ben 5 sconfitte: 0-1 in casa contro il Campofelice, 0-6 a Santa Flavia contro il Sant’Anna , 1-3 in casa contro l’Albatros di Lercara Friddi , 0-2 ancora in casa contro l’Oratorio San Ciro e nell’ultima di campionato 0-1 in trasferta contro il Gemini. Insomma un’autentica debacle.

La classifica finale era impietosa: Roccapalumba 25 punti, Belmonte 22, Termitana 15.

Si andava perciò ai play-out e lo spareggio contro il Roccapalumba vedeva ancora soccombere il Belmonte, in trasferta, per 3-1.

C’era quindi un’altra possibilità e cioè lo spareggio contro il Futura di Brolo che rappresentava l’ultima chiamata prima del baratro della retrocessione. A Belmonte, la Futura ha giocato malissimo e il Belmonte con una magnifica rete di Cusano su punizione si è garantito un bottino, seppur misero, che pero’ dava entusiasmo e fiducia.

A Brolo, domenica scorsa, nella gara di ritorno, il pericolo era dietro l’angolo: ci voleva umiltà nel non sottovalutare i messinesi, una belva ferita che attendeva la preda per invertire lo 0-1 dell’andata.

E cosi’ è stato. Nella gara di ritorno, infatti, il Futura ha giocato dando il 120%, ma i Belmontesi hanno risposto con orgoglio ed abnegazione. Dopo il gol di Pintaudi nei minuti iniziali del secondo tempo è arrivata la rete di Barrale, un eurogol che ha fatto cessare l’incubo della retrocessione….. e dunque…..che festa sia!

Valentino Sucato

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...