MISILMERI: DIFFERENZIATA BOOM

I dati comunicati dagli uffici del comune di Misilmeri sono a dir poco sorprendenti: la raccolta differenziata a meno di un anno dallo start-up ha raggiunto una percentuale a dir poco soddisfacente.

I primi effetti positivi si riscontrano nelle vie della cittadina letteralmente irriconoscibili in alcuni punti rispetto a qualche anno fa. È migliorata la vivibilità, la viabilità: sono diminuiti i rischi per la salute e alcuni punti del paese hanno letteralmente cambiato volto, come i punti di ingresso in città sia da Nord (da Palermo) che da sud (Bolognetta-Belmonte).

Una foto del 2013

Sul totale dei rifiuti raccolti 640.730 kg,
quelli relativi alla raccolta differenziata raggiungono i 505.490 kg, mentre la
raccolta indifferenziata scende a 135.240 kg.

La raccolta dell’umido si assesta al 42’46%, la plastica vola all’8,82%, il vetro al 9,26%, carte e cartone al 14,42%.

La Tari già da quest’anno ha avuto una sensibile riduzione che poteva essere più consistente se non fosse per l’evasione: il mancato pagamento dell’imposta di un contribuente grava sugli altri. Insomma l’evasione ha fatto evaporare una parte dei benefici della differenziata.

I dati comunque continuano ad essere confortanti grazie al lavoro dell’amministrazione comunale, ben supportata degli uffici preposti e dei lavoratori addetti alla raccolta.

Si prevede che nei prossimi mesi si possa alzare l’asticella e sfondare il muro (per adesso considerato un bunker) degli 82-84%. Resta lo zoccolo duro delle periferie dove l’inciviltà è dura a morire. Il Comune ha attivato quelle misure repressive e di controllo che se sono riusciti ad arginare il fenomeno ma non, purtroppo, a debellarlo.

Valentino Sucato iscritto all’Ordine dei giornalisti di Sicilia

1 commento su “MISILMERI: DIFFERENZIATA BOOM”

  1. C’è ancora da fare””non fermarsi sugli allori”” mancano ancora il ritiro delle pile usate, per Olio esausto,per il ritiro in casa degli ingombrante,io venendo dal nord avrei un mucchio di suggerimenti.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...