AL WOJTYLA, LOTTA ALLA DISPERSIONE SCOLASTICA – E..STATE INSIEME

E’ in corso presso la Direzione Didattica  Karol Wojtyla il progetto estivo ” E..state insieme!” destinato agli alunni di solito poco inclini a frequentare la scuola. Grazie al finanziamento del Miur, ” La Scuola al Centro” è stato possibile  presentare una proposta di apertura estiva dei locali scolastici. Il progetto, finanziato con 15000 euro, realizzerà con la collaborazione delle associazioni del terzo settore locale, varie attività sportive e ludico-ricreative nei mesi di luglio e agosto.

Grazie al patrocinio del Comune di Belmonte M., gli alunni potranno anche frequentare nel pomeriggio un corso di nuoto presso la piscina Sporting Village di Palermo. L’amministrazione comunale si è infatti impegnato a garantire gratuitamente il trasporto.
“E’ una grande gioia potere offrire uno spazio sicuro in cui i nostri bambini possono stare insieme giocando ed imparando piuttosto che trascorrere l’estate nelle strade del paese”, afferma la dirigente scolastica, Maria Rosa Caldarella.

Collaborano al progetto, Maria Fara Oliveri, docente, Margherita Sanci, personale di segreteria e Marzia Giordano, DSGA

 

Valentino Sucato

 

Annunci

GITA A CALANOVELLA PER ANZIANI E DISABILI

Il comune di Belmonte Mezzagno ha varato un’iniziativa solidale in collaborazione con il suo ufficio Servizi Sociali che ha permesso a 90 anziani residenti nel paese stesso un soggiorno climatico presso il Villaggio Calanovellamare di Gioiosa Marea. I fondi che hanno permesso la realizzazione di questo progetto, che proseguirà con altre due iniziative dello stesso tipo nei giorni successivi e che ha generato un piacevole consenso nella comunità, sono quelli provenienti dalla legge 328/2000. Della prima “vacanza” hanno preso parte anche 40 disabili provenienti da vari comuni, tra cui: Monreale, Villabate, Altofonte e per l’appunto Belmonte Mezzagno. Durante il soggiorno sono molte le attività previste , da quelle ludico-ricreative a quelle sportive, passando per i giochi da tavolo e gli spettacoli d’animazione che terranno piacevolmente impegnati i partecipanti di questa iniziativa, oltre a garantire loro un momento di relax e distensione che tutti meritano. Gli stessi partecipanti hanno manifestato grande gradimento, ringraziando il sindaco Pietro Di Liberto, fautore dell’iniziativa, che si è espresso cosi in merito: “ Investire nella terza età è doveroso, perché significa riconoscere il ruolo degli anziani nella nostra società,loro che hanno dato, e continuano a dare molto. Si è regalato loro un momento per stare assieme di condivisone di spazi di divertimento e relax. Ai disabili abbiamo garantito momenti di gioco e sorrisi. Ma quello che abbiamo dato loro è solo la minima parte di ciò che ogni giorno riceviamo, i sorrisi e gli abbracci dei disabili sono valori preziosi per la nostra società e per la nostra democrazia. “.

FOTO DI GIOVANNI AMATO

ARTICOLO TRATTO DAL GIORNALE DI SICILIA ANZIANI.jpg

IL MIO 19 LUGLIO 1992

Ricordo tutto di quella maledetta domenica 19 luglio 1992 e anche dei giorni successivi. Il giorno della strage ero a Cefalù, al mare. Il mio amico di sempre Stefano, dopo aver ricevuto una telefonata guardando la sabbia, mi disse: Valentì, é finita…… non capiii. E quandi capii, anch’io esclamai: è finita!!!……Lavorando alla Fiera del Mediterraneo vidi gli effetti devastanti dentro i padiglioni. Sono passati 24 anni….come se fosse oggi…. un colpo al cuore… devastazione …. morte…. e nei padiglioni vetri e schegge ovunque…. portarono le auto bruciate nel padiglione 5 e rimasero lì per tanti giorni. ….tutti noi dipendenti sentivamo dopo giorni, il cattivo odore di bruciato che venne fuori per tanto tempo. …. eravamo in ginocchio….un esercito invase la Fiera….li chiamarono Vespri Siciliani…. quel luogo di divertimento, di giostre, di zucchero filato, divenne un triste manto nero sotto MontepellEgrino……fissavamo il nulla per capire il tutto…..eravamo in guerra.

VALENTINO SUCATO

E’ INIZIATO IL CITY CAMP A BELMONTE MEZZAGNO

 

Presso la D.D. K. Wojtyla di Belmonte Mezzagno è iniziato il City Camp, una full immersion in lingua inglese con tutors madrelingua formati da Acle.

Ventisette ragazzi, dai 7 ai 13 anni saranno impegnati per una settimana dalle ore 9,00 alle 17,00.

I tutors sono:

  • Poppy Leatham, proveniente dalla Gran Bretagna;
  • Carolina Kinsella, proveniente dall’Irlanda;
  • Erhard Vermaak, proveniente dalla Rep. del  Sudafrica.

La attività sono coordinate da:

  • Dorotea Ferraro e Alessandra Savona, in qualità di Camp Directors;
  • Teresa Gendusa in qualità di Assistant;
  • Valentina Di Liberto, Giuseppe Parrino, Giulia Corsale e Davide Pillitteri, in qualità di Helpers.

La giornata al City Camp prevede momenti di studio in aula e attività all’aperto: canti, giochi, drammatizzazioni.

Il progetto ha come scopo principale quello di motivare i ragazzi all’apprendimento della lingua inglese con un approccio ludico-affettivo secondo la filosofia Acle (Associazione Culturale Linguistica Educational).

La continua esposizione alla lingua inglese e il contatto diretto con culture differenti dalla propria offre l’opportunità di aprire i propri orizzonti e sentirsi veri cittadini del mondo.

La settimana si concluderà venerdì 22 luglio con il Final Show aperto alle famiglie e al pubblico.

 

Valentino Sucato

 

D

E

13713377_700123176813541_1308170373_n

D

13689709_700129876812871_951752772_n13706223_700121123480413_683377971_n13706090_700122073480318_653794613_n13689436_700120046813854_303226633_n

13735275_700129856812873_1148647694_n

 

ADDIO LINA – SE NE E’ ANDATA IN SILENZIO UNA FIGURA STORICA DEL COMUNE DI BELMONTE MEZZAGNO

Ricordare le persone che  ci lasciano per miglior vita è spessissimo, se non sempre, molto arduo.

Si tratta, spesso, di ricordare, in un momento abbastanza doloroso, quanto di importante ci sia stato lasciato da chi non c’è più.

Nei giorni scorsi, Lina Cusimano, pilastro della segreteria comunale per piu’ decenni, andata recentemente in quiescenza, dopo una lunga malattia, è andata alla Casa del Padre.

Molta la commozione tra i colleghi, gli amministratori vecchi e nuovi e la gente comune.

Riservata, scrupolosa, dedita instancabilmente al proprio ufficio, ha rappresentato un punto di riferimento per un’intera classe dirigente comunale e per tutti i dipendenti.

Enza Migliore, dirigente del Servizio sociale comunale, tiene a ricordare la figura di Lina come esempio di puntualità e precisione: “Ricordo con commozione il suo enorme zelo e il suo impegno nel tendere al raggiungimento di un livello lavorativo sempre più efficiente. Il suo spirito collaborativo portava a condividere il senso di squadra.”

Barbara Pizzo,  collega di Lina, ne esalta la  disponibilità nel dare consigli e supporto a tutti quanti, sia dirigenti, amministratori che impiegati:” Ci mancherà molto – dice commossa Barbara  – è venuta a mancare un punto di riferimento e un grande esempio di onestà. Ha dedicato la sua vita al Comune di Belmonte”

Sulla stessa linea di Barbara, Marianna Taormina,  che ha collaborato per due decenni con la Cusimano e che conferma il ruolo strategico di Lina: “Per me è stata e sara unica e insostituibile”

Pietro Di Liberto, sindaco di Belmonte Mezzagno: “Ci mancherà tantissimo e la ringrazio con tutto il cuore per quello che mi ha insegnato. Sono certo che continuerà ad essere un esempio di coerenza, di rispetto verso gli altri, di correttezza e onestà”

 

 

MISILMERI: LA SCUOLA MEDIA GUASTELLA INVESTE SUI GIOVANI

Misilmeri

La Scuola Media Guastella, nell’ambito de “La Scuola al Centro”, Piano Nazionale per la prevenzione della dispersione scolastica nelle periferie, ha ottenuto il finanziamento  dal Miur di un progetto,  <<Artigiani: da “dispersi” a “digitali”>>  e che prevede l’apertura delle scuola anche per il periodo estivo, come misura di contrasto alla dispersione, ma anche come risposta tempestiva e concreta ai genitori che lavorano e hanno difficoltà a gestire il tempo libero dei figli nel periodo della pausa estiva. Il progetto che sarà realizzato in collaborazione con l’Associazione Butterfly for University e SPAZIO LIBERO 2007 Misilmeri, si rivolge a tutti gli studenti della scuola, compresi i ragazzi che hanno appena concluso l’esame di licenza media. Tra le finalità del progetto che sarà presentato dal Dirigente Scolastico  giovedì  7 luglio alle ore 16,00 nei locali del Plesso di Via Ettore Majorana, vi sono l’ideazione e l’implementazione di prodotti innovativi attraverso la riscoperta e la valorizzazione dei mestieri della tradizione e dell’artigianato locale.