OTTIMI RISULTATI SPORTIVI DEGLI STUDENTI DEL DON MICHELE ARENA DI SCIACCA

I campionati provinciali studenteschi di corsa campestre, disputatisi nella suggestiva pineta della Riserva Naturale di Borgo Bonsignore, nel territorio del Comune di Ribera, alla foce del Fiume Platani, in una giornata che presentava condizioni climatiche difficili, hanno visto la vittoria, nelle categorie individuali assolute, di due studenti dell’Istituto Don Michele Arena di Sciacca. La corsa femminile è stata vinta da Robu Ioanna della classe 2 G , un’autentica gazzella che ha percorso i 2100 metri con il tempo di 8 minuti e 12 secondi. L’en plain è arrivato grazie alla vittoria nella categoria uomini da Maniscalco Damiano della 1 B IPSIA che ha percorso il tracciato di 2400 metri in 9’32”. Soddisfazione dei docenti di Educazione Fisica che allenano i ragazzi, Paolo Veneziano, Leonardo Saladino, Antonino Vitabile e della preside Gabriella Bruccoleri che ha detto: “Sono particolarmente contenta dei risultati sportivi ottenuti dai nostri ragazzi: la scuola, anche grazie allo sport, punta a rinsaldare l’alleanza con il mondo giovanile.gara_campestre_20_02_2018.jpg

Valentino Pietro Sucato

 

Annunci

INCIDENTE NELLA NOTTE A SCIACCA: MUORE UN RAGAZZO DI 15 ANNI

Valentino Sucato – Sciacca 10/02/2018

 

Un tragico incidente ha colpito la comunità di Sciacca, un tragico scherzo del destino in queste ore, ironia della sorte, in cui i festeggiamenti per il Carnevale raggiungono l’apice del divertimento e della goliardia. In un incidente stradale ha perso la vita Vincenzo Soldano che con la sua moto si è schiantato contro un palo in Via Mazzini.
Il suo grande amore per la moto (come dimostrano anche le foto postate sul suo profilo Facebook) gli è stato fatale. A nulla sono serviti i soccorsi. Il ragazzo si è spento pochi minuti dopo l’impatto. Vincenzo Soldano frequentava l’Istituto Superiore Don Michele Arena di Sciacca. Comprensibile lo sconforto dei compagni e dei docenti nel ricevere la notizia: a fare da catalizzatore, il ricordo del Dirigente Scolastico Gabriella Bruccoleri in questo suo ultimo messaggio d”affetto a Vincenzo Soldano (che qui di seguito pubblichiamo):

Ancora una volta colpiti al cuore da una tragedia immensa.
Un nostro alunno, un nostro ragazzo, un giovane di appena 15 anni ha perso la vita con un incidente in una notte di festa di gioia di allegria. Vincenzo Soldano aveva  15 anni e frequentava la 2°D MAT dell’IPSIA. Al dolore immane della perdita si aggiunge un profondo senso di sconfitta e di fallimento per non essere riusciti come educatori ad insegnare ai ragazzi che la vita va accudita e protetta soprattutto quando la furia dell’allegria ci rende vulnerabili, più esposti alle deroghe, ai sovvertimenti della routine quotidiana, alla voglia matta di divertirci.
Esprimo la mia vicinanza alla famiglia ai docenti del ragazzo ai suoi amici. Abbiamo bisogno di stringerci l’un l’altro in un abbraccio corale che ci renda più forti perché oggi siamo fragili, siamo soli, siamo vuoti e abbiamo bisogno anche noi di essere consolati. L’I.I.S.S. “Arena”  piange un alunno che avrebbe arricchito il mondo della sua intelligenza e della sua gioia di vivere. Oggi pomeriggio docenti ed alunni si incontreranno all’IPSIA di corso Miraglia alle ore 17.00 per manifestare la concreta vicinanza alla famiglia e per riflettere su questo dolore comune.
Vincenzo è tutti noi. Nostro figlio nostro fratello. Staremo insieme perché quando il dolore è grande grande deve essere l’abbraccio e il senso di comunità. Abbraccio ancora la famiglia a cui mi stringo come madre, come docente, come cittadina. Sapremo recuperare l’entusiasmo della conoscenza, oggi è il giorno del dolore.
Gabriella Bruccoleri

ALL’ ISTITUTO ARENA DI SCIACCA, DIBATTITO SULLA LOTTA AL BULLISMO E AL CYBER-BULLISMO

 

Il Don Michele Arena si conferma un polo importante nel contesto agrigentino, nel promuovere sistemi divulgativi sulla legalità che coinvolgono gli studenti dell’istituto saccense che ha organizzato un convegno sul Bullismo e cyber bullismo, che sono distorsioni sociali che si manifestano quasi totalmente in ambienti scolastici e che negli ultimi anni hanno causato fatti tragici. “L’uso delle nuove tecnologie – ha affermato la preside Gabriella Bruccoleri – pur favorendo una crescita delle conoscenze e migliorando i sistemi di apprendimento, ha delle insidie che spesso sia i ragazzi che le famiglie sottovalutano. E allora la scuola deve intervenire ogni giorno e con misure diversificate di prevenzione, nell’ottica dell’alleanza educativa , attraverso attività divulgative ed incontri con personale esperto e con le forze dell’ordine”. Molti gli interventi degli studenti che chiedono punti di riferimento (scuola e famiglia) più rigorosi. Presente all’iniziativa il Comandante del Comando della Compagnia di Sciacca, Marco Ballan, che ha informato i ragazzi sulle criticità dell’uso dei social, delle foto e dell’uso distorto ed anche criminale che ne può derivare: “Le forze dell’ordine sono sempre a disposizione per incontrare, consigliare e informare i ragazzi – ha detto Ballan – Chiunque può venire a chiedere informazioni. Noi siamo molto vicini a tutti i cittadini in particolar modo ai ragazzi che spesso manifestano la loro fragilità tacendo. Noi siamo sempre pronti ad aiutarli: un consiglio da noi può essere la migliore prevenzione e la soluzione a problemi semplici che se non risolti possono portare a gravi conseguenze. La nostra porta è sempre aperta”.

All’iniziativa era presente anche il Sostituto Procuratore del Tribunale di Sciacca, dott. Christian Del Turco che ha dichiarato: “Partecipo sempre con piacere agli incontri con gli studenti. E’ interesse dell’Ufficio nel quale presto servizio, coltivare i contatti con i luoghi di formazione del territorio, anche per illustrare gli strumenti di tutela che sono disponibili. Anche in questa occasione i ragazzi che ho avuto modo di incontrare si sono dimostrati interessati e partecipi alle tematiche del bullismo e del cyber-bullismo. Ricordo che in Procura ha sede la Fenice, un ottimo strumento per prevenire e combattere anche il bullismo e la violenza di genere che è uno sportello Antiviolenza nato in forza di un protocollo d’intesa che la Procura della Repubblica di Sciacca, Il Tribunale, le forze dell’ordine ed il Comune di Sciacca, nell’aprile 2010. Lo Sportello fornisce consulenza legale, psicologica e sostegno sociale, con colloqui di accoglienza ( ascolto, sostegno, informazioni) e di consulenza professionale (psicologica, sociale, legale)”.

Valentino Pietro Sucato

20180207_12542420180207_12523820180207_12545120180207_12523820180207_12522220180207_12470020180207_12403220180207_12175320180207_12144120180207_12464920180207_12153320180207_12144120180207_12125120180207_12115920180207_12474820180207_11483720180207_125424.jpg

20180207_131208

CARNEVALE IN PONY A MISILMERI – GRAZIE A “I CAVALIERI DELL’EMIRO”

Anche quest’anno a Misilmeri, l’associazione “I Cavalieri dell’Emiro” ,  ha presentato Carnevale in Pony, giunta all’ottava edizione e che coinvolge molti bambini.

La manifestazione che si è svolta a Piazza Nassiriya ha visto grandi e piccoli emozionati.

Giovanni Bonanno presidente dell”Associazione I Cavalieri dell’Emiro  (vincitrice del premio Rocco Chinnici del 2017) è soddisfatto: “Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo: fare sorridere i  bambini”.

La manifestazione ha avuto il patrocinio del Comune di Misilmeri e il contributo di vari imprenditori privati locali.

Valentino Pietro Sucato

Ecco le foto

 

 

20180204_124629.jpg